pensiero

Nella corsa gli ultimi non sono certo meno degni dei primi. Anzi, per certi aspetti lo sono anche di più. Arrivano fino in fondo correndo molte ore in più di quelli che sono in testa. Arrivano fino in fondo anche se sanno fin dall’inizio che non avranno mai una medaglia al collo.
(Marco Olmo)

domenica 4 giugno 2017

QUADRORTATHON PER ROSSELLA

„Quando corro, semplicemente corro. In teoria nel vuoto. O viceversa, è anche possibile che io corra per raggiungere il vuoto. In quella sospensione spazio-temporale, pensieri ogni volta diversi si insinuano naturalmente nel mio cervello. E' naturale, perchè nell'animo umano non può esistere il vuoto assoluto."
Haruky
E così ad una sola settimana dal Passatore Rossella Verzeletti
ha scritto una nuova pagina della sua storia di vita e corsa.
Frutto di una passione che vola oltre quella sospensione
spazio-temporale che si nutre di un gesto per lei naturale...
Complimenti...



 
                                                                           foto

Nessun commento:

Posta un commento